Classificazione Itinerari MTB

Non essendoci una regolamentazione nazionale o comunitaria che stabilisca i criteri per la classificazione degli itinerari percorribili in mountain bike, riassumiamo in breve le scale di giudizio principalmente usate.

Scala di colori: è lo stesso principio seguito per la classificazione dello piste di sci alpino, adattate alla tecnica ciclistica e comparate alla difficoltà e morfologia del terreno.
Per la sua immediatezza, verrà utilizzata nella stesura dei nostri itinerari.

Itinerari di breve durata e chilometraggio limitato, senza nessuna difficoltà tecnica e dal dislivello modesto. Non sono richieste particolari dote atletiche, né mezzi meccanici sofisticati.
Itinerari di sviluppo più lungo (10/20 km) con saliscendi non troppo impegnativi. Dislivello superiore ai 400 mt e inferiore ai 1000. Richiesto un minimo di allenamento e un mezzo in buono stato di meccanica.
Percorsi articolati e di buon sviluppo, con tratti particolarmente tecnici che richiedono perfetta padronanza del mezzo.Il dislivello è di norma superiore ai 1000 mt. Il mezzo meccanico deve rispondere a determinati standard qualitativi a garanzia della massima sicurezza. Da curare abbigliamento ed alimentazione.
Itinerari di sviluppo superiore ai 50 km con tratti molto impegnativi (single track): dislivelli a volte superiore ai 2000 mt. E’ richiesta un’ottima preparazione psicofisica: in considerazione delle quote che si raggiungono è importantissimo curare abbigliamento ed alimentazione e, non meno importante, una buona conoscenza della cartografia e doti di orientamento. La bicicletta in questione deve avere i massimi requisiti di sicurezza e confort.

Scala difficoltà per fasce di utenza: i livelli, apparsi su numerose riviste e guide cicloturistiche, raccolgono le diverse e potenziali fasce di utenza della bicicletta da montagna.

M.C. medio ciclista, neofita, in grado di superare contenuti livelli altimetrici, e modeste percorrenze chilometriche su rotabili asfaltate o sterrate, dal fondo compatto, e per un breve arco di tempo
 
B.C. buon ciclista, avvezzo a rapide salite e a dislivelli superiori a 2000 mt in giornata.
   
O.C. ottimo ciclista, in grado di affrontare dislivelli superiori a 2000 mt. in giornata, anche su rotabili dal fondo particolarmente sconnesso e dalla forte pendenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 1 = nove