Tour del Gran Paradiso

Torna agli itinerari bike
Cartografia
Località partenza Noasca (1058 mt.)
Classificazione

Difficoltà
Dislivello
Quota partenza
Quota arrivo
Tempo percorrenza
Km percorsi/sviluppo
Tipo di terreno
Ciclabilità
Descrizione sintetica Degno di nota l’impresa degli orbassanesi che in due giorni hanno percorso il fantastico anello nel Parco Nazionale del Gran Paradiso affrontando dislivelli di tutto rispetto, tra scenari incantevoli e passaggi in alta quota (quota massima raggiunta il Col Lauson a 3296 mt. !!).
Nel complesso il percorso si è rilevato più pedalabile del previsto, anche se lo sforzo fisico si è rilevato notevole….
La parte più dura: la discesa verso Pont Canavese, causa le pessime condizioni del sentiero.

Per chi volesse affrontare l’avventura , contattare Piercarlo all’indirizzo pimaroc@tin.it

Descrizione 1° GIORNO:Noasca (1058 mt.) – Col del Nivolet (2612 mt.) – Colle Lauson (3296 mt.) – Valnontey – Cogne – Lillaz (1617 mt.)

Ciclabilità : 85% – Dislivello 3500 mt.

2° GIORNO:Lillaz (1617 mt.)- Finestra di Champorcher (2826 mt.) – Lago Miserin – Rifugio Dondena (2110 mt.) – Colle Larissaz (2584 mt.) – Pont Canavese – Noasca (1058 mt.).

Ciclabilità : in salita 90% – Dislivello 2300 mt.

Autore Cafiero Giuseppe, Marocco Piercarlo, Marocco Romano e Marocco Giuseppe
Ultima percorrenza 30/31 agosto 2003
Periodo consigliato
Mappa
Profilo altimetrico
Foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ otto = 10