Colle Vaccera

Torna agli itinerari ciaspole
Cartografia
Località partenza Pramollo (Ponte per il Colle Vaccera)
Classificazione Facile
Dislivello 800 mt.
Quota partenza
Quota arrivo
Tempo percorrenza andata h.2.40 – ritorno h.1.45
Descrizione sintetica
Descrizione Lasciata la macchina a Pramollo (mt.719) nei pressi del ponte con l’indicazione per Colle Vaccera percorrere a piedi la strada asfaltata che sale sulla sinistra del fiume che nei mesi invernali essendo sul versante non esposto al sole è ricoperta da neve e ghiaccio e quindi difficilmente percorribile in auto .
Salendo lungo la strada asfaltata si incontreranno via via le borgate di Feugiorno , Crosasso e Faetto ; superata la borgata Faetto la strada da asfaltata diventa sterrata e da questo punto in poi si possono tranquillamente indossare le ciaspole per raggiungere cosi un altro piccolo gruppo di case dove nei pressi di una fontana bisognerà svoltare a destra seguendo le indicazioni per Colle Vaccera , da questo punto in poi la strada si addentra nel bosco dando la possibilità di tanto in tanto di poter godere di qualche scorcio panoramico , proseguendo lungo la strada si incontrerà un bivio dove occorre proseguire sulla destra seguendo le indicazioni per l’area attrezzata che poco più avanti incontreremo.
Passata l’area attrezzata incontreremo un altro bivio dove bisogna proseguire sulla sinistra come riportato dall’indicazione , ci si addentrerà cosi nuovamente nel bosco per raggiungere ad un certo punto un’area pianeggiante denominata Passo di Prà la Mura (metri 1329) ; da questo punto occorre proseguire lungo la strada avendo comunque di tanto in tanto la possibilità di tagliare lungo i pendii visto che ci sono un paio di tornanti che ci porteranno su un’altra area pianeggiante dove all’orizzonte scorgeremo il rifugio del Colle della Vaccera (metri 1461) ; una volta raggiunto il Colle della Vaccera si può ancora salire sul vicino Monte Castelletto (metri 1512) dal quale avremo una splendida visuale sulle Valli Chisone e Val Pellice e sulla pianura del Pinerolese.
Per il ritorno seguire la stessa strada dell’andata avendo però la possibilità di tagliare grazie ai parecchi tornanti presenti lungo il percorso che ci consentiranno di ridurre il tempo del ritorno.
Autore Racca Dario.
Ultima percorrenza 31 gennaio 2004
Periodo consigliato
Mappa
Profilo altimetrico
Foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


otto − = 4